Pasta frolla integrale senza zucchero e burro con farina d’avena: ecco la mia ricetta.

Pasta frolla integrale senza zucchero e burro con farina d’avena: ecco la mia ricetta.
Condividi l'articolo

Che vita sarebbe senza biscotti?

Da buona figlia di un fornaio adoro i biscotti e le crostate, mi ricordano un sacco la mia infanzia passata dietro al bancone del panificio, fra cantucci, pasta frolla cruda e biscotti ripieni di confettura alle more. Burro, farina raffinata e zucchero, tutto ciò che la pasta frolla richiede io lo tolgo, tranne le uova. La base di pasta frolla integrale senza zucchero e burro si adatta a moltissime preparazioni: crostate, biscotti, pasticciotti, apple pie, biscotti gelato, cialde e così via. Personalmente mi da tanta soddisfazione e la utilizzo sempre la dove è prevista la pasta frolla.

Prima di scoprire la giusta ricetta però, ho fatto tante prove – qualcuna la trovi anche qui sul blog -. E’ importante precisare che la consistenza della frolla è diversa rispetto a quella classica, ma molto simile -credimi!- e che occorre maggiore delicatezza nel lavorarla. Realizzarla è davvero molto semplice, la pasta frolla integrale senza zucchero e burro si adatta anche a chi è negato in cucina, difatti basterà unire tutti gli ingredienti ed impastare per ottenere un panetto morbido ed omogeneo. Con qualche piccola accortezza uscirà fuori un’ottima base che potrai utilizzare ovunque, vorrai.

Personalmente mi piace utilizzare un mix di farine: integrale e avena aromatizzata, per rendere la frolla profumata e dolce senza l’aggiunta di quantità elevate di zuccheri. In alternativa puoi utilizzare solo la farina integrale, il risultato è ottimo ugualmente, però in questo caso consiglio di andare a dolcificare maggiormente per renderla profumata e dolce, altrimenti rischieresti di ottenere una frolla insapore.

Un altro ingrediente che spesso mi viene chiesto con che cosa lo si può sostituire è l’olio di cocco, ingrediente base nella mia cucina. Forse ti starai chiedendo – “Perché scegliere questo anziché gli altri?”-  Per due semplici motivi: 1. Rende i dolci profumati; 2. Non si altera alle alte temperature. Personalmente lo reputo un ottimo ingrediente da tenere sempre in dispensa. Detto ciò, se non ce l’hai in casa, lo puoi sostituire con l’olio classico di semi, più delicato rispetto all’olio extravergine d’oliva. Nel caso in cui volessi utilizzare invece l’olio extravergine d’oliva, sappi che il suo sapore potrà risultare troppo invadente.

Ultimo step: il miele. Il miele lo aggiungo per dare quella dolcezza in più che non guasta mai. Lo puoi sostituire con lo sciroppo d’acero, d’agave, da fiori di cocco o lo sciroppo di yacon. Altrimenti se desideri mantenere un profilo basso di zuccheri, puoi ometterlo. In tal caso ricordati che la tua frolla non risulterà molto dolce.

Credevi fosse impossibile rinunciare al gusto e ai dolci della tradizione pur mantenendo uno stile di vita sano? Con un po di inventiva si possono fare ricette buone, golose e deliziose. Dai un’occhiata al mio blog e sii curiosa di provare qualcosa, io ti aspetto!

Pasta frolla integrale senza zucchero e burro con farina d’avena: ecco la mia ricetta.

Recipe by Delicious Breakfast – Cecilia Mansani
porzioni

1

panetto da 340 gr
tempo di preparazione

10

minutes
riposo in frigorifero

20

minutes
valori nutrizionali

1.178 Kcal

C 138 gr – P 38 gr – G 47 gr

I valori nutrizionali sono approssimativi e possono variare in base alle marche dei prodotti utilizzate.

Ingredienti

  • Farina integrale 100 gr

  • Farina di avena aromatizzata alla vaniglia 100 gr – in alternativa puoi utilizzare qualsiasi altro gusto; 100 gr di farina integrale oppure farina d’avena classica neutra.

  • Uovo intero da 55 gr 1

  • Tuorlo 1

  • Yogurt Greco bianco 50 gr
    da 0%, 2% o 5% di grassi

  • Olio di cocco sciolto 30 gr

  • Scorza grattugiata di un limone biologico q.b

  • Miele d’acacia 15 gr

  • Lievito per dolci o bicarbonato di sodio 2 gr

Procedimento

  • Sbattere l’uovo intero con il tuorlo, l’olio di cocco, il miele, la scorza grattugiata di un limone non trattato e lo yogurt greco bianco. A parte setacciare le due farine con il lievito.
  • Unire gli ingredienti liquidi alle farine ed iniziare a mescolare dal centro con la mano o con una forchetta. Quindi impastare il tutto per qualche minuto sul piano da lavoro spolverizzato di farina, fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Se dovesse risultare appiccicoso, aggiungere altra farina.
  • Avvolgere il panetto con la pellicola trasparente e lasciarlo riposare in frigorifero per 20 minuti. Dopodiché la nostra pasta frolla integrale senza zucchero e burro è pronta per essere utilizzata per qualsiasi preparazione: crostate, biscotti, cannoli e quant’altro. Il tempo di cottura può variare in base alla preparazione, ma all’incirca richiede 15-18 minuti in forno statico preriscaldato a 180*.

Note

  • In base alla grandezza delle uova, al marchio e la tipologia delle farine utilizzate, la consistenza finale potrà essere diversa. Se il panetto di pasta frolla dovesse risultare appiccicoso, aggiungere altra farina mentre lo si sta impastando.
  • Per le sostituzioni ti rimando all’inizio dell’articolo.
  • Il panetto di pasta frolla può essere congelato. In questo caso consiglio di passarlo dal freezer al frigorifero il giorno prima per quello successivo.
nu3 italia


35 thoughts on “Pasta frolla integrale senza zucchero e burro con farina d’avena: ecco la mia ricetta.”

  • Ciao Cecilia,

    Se al posto della farina aromatizzata utilizzo quella normale c’è qualche aggiunta che dovre fare? (x es. miele o vaniglia)

    Grazie 🙂

    • Se ti piace più dolce si, aggiungi miele e vaniglia. Se l’impasto dovesse risultare appiccicoso aggiungi più farina mano a mano che la lavori. ☺️

  • Ciao Cecilia, due domande:

    1) una volta cotta, quanti giorni si mantiene? In frigo o a temperatura ambiente?
    2) è possibile congelarla in parte e poi scongelarla e cuocerla al momento?

    Grazie mille 🙂

  • Ciao mitica, non vedo l’ora di provarla! Ho un dubbio soltanto: come si fa ad amalgamare 200 g totali di farine con soli 15 g di miele (come descritto nello step 2)? C’è qualcosa che non ho ben capito? Grazie 🙂 :***

    • Ciao Cecilia, sono ansiosa di provare i tuoi cannolo. Volevo chiederti se, al posto della farina di avena instantanea posso usare della farina di riso o se puoi consigliarmi qualche alternativa ugualmente efficiente, e anche per l’olio di cocco, che non ho e non posso procurarmelo al momento. Grazie❤️

      • Ciao Elisabetta, scusami se ti rispondo adesso, ma sono stati mesi off per il blog. Sostituendo la farina d’avena con quella di riso, otterrai una consistenza ed un risultato diversa, causa assenza di glutine. Per l’olio di cocco puoi tranquillamente sostituirlo con il classico olio extravergine d’oliva o di semi, ovviamente in base alla tua scelta, il sapore dei cannoli cambierà 🙂

  • Ciao Cecilia, posso sotituire la farina integrale con altre farine? Tipo riso, farro, kamut…
    Per farro e kamut sono abbastanza sicura, ma ho dei dubbi riguardo al riso

  • Ciao Ceci, oggi l’ho provata. Senza pensarci mi sono trovata di fronte all’olio di cocco che ovviamente ora come ora è solido. È stato difficile lavorarlo ma non ero nemmeno sicura di come scoglierlo. Sapresti darmi qualche dritta per la prossima volta? Grazie, un abbraccio

  • Ciao, premetto che ho già fatto questa frolla più volte e che dire….non la lascio più. Vorrei però provare a farla al cacao e nocciole. Secondo te posso sostituire parte di farina integrale con cacao amaro ed usare farina aromatizzata alla nocciola? Io di solito grullo i fiocchi BPR gusto noccioloso. Grazie e complimenti per le buonissime ricette

    • Mi fa moltissimo piacere Brenda 🙂 i fiocchi hanno una resa diversa, quindi se vuoi aromatizzarla alla nocciola ti consiglio la farina istantanea, la BPR la fa ed è buonissima. per quanto riguarda il cacao amaro si, puoi diminuire la farina integrale di 10-20gr in base a quanto cacao vuoi aggiungere.

      Un bacio :*

  • Ciao Cecilia, non ho più uova in casa, solo albumi. Secondo te posso sostituire l’unico uovo con l’albume? Grazie sei bravissima

    C.

  • Ciao Cecilia, ti vorrei chiedere la temperatura giusta di cottura qual’è? Non c’è scritta mi sembra, ho letto e riletto ma non la trovo.
    Grazie

  • Ciao 😀
    Era tanto che cercavo delle ricette col tuo stile: niente burro e zucchero ma yogurt, miele e farina integrale.
    Ho provato a cucinare una crostata con la marmellata di albicocche e mele.
    È buonissima!!
    L’unica cosa è che la pasta frolla si è cotta in 17 minuti, prima che la marmellata si asciugasse. Infatti taglio le fette e la marmellata cola…
    Secondo te la prossima volta dovrei abbassare la temperatura del forno? O hai altre idee?

    • Ciao Giorgia 🙂 Forse hai scelto un marmellata troppo liquida? Personalmente non ho mai riscontrato questo problema. Prova a cuocerla un pochino di più e lasciala raffreddare bene!

  • Ciao Cecilia! premetto che ho già provato questa frolla ed è spaziale!! secondo te posso utilizzare anche la spara biscotti con questo
    impasto?

    grazieee😘😘

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Scroll Up