Pastiera light a basso contenuto di zuccheri.

11 Aprile 2019

Pastiera light a basso contenuto di zuccheri.

0 Comments

Pastiera light a basso contenuto di zuccheri con pasta frolla integrale senza burro

Ebbene si, ho fatto la pastiera light! Sono pronta a prendermi tutte gli insulti che vuoi, so bene che la Pastiera napoletana è uno di quei dolci intoccabili che al solo pensiero di togliere zucchero e burro le nonne di mezza Italia rabbrividiscono. In realtà non posso darti torto, devi sapere che la pastiera è uno dei miei dolci preferiti al quale non rinuncio mai sotto le feste di pasqua. Però devi sapere anche, che qualche giorno fa passeggiando per i corridoi della Coop mi sono imbattuta nel barattolo di grano cotto ed è stato più forte di me. 

Non c’è più tempo, i giorni passano e ci avviciniamo sempre di più alla Pasqua, quindi bando alle ciance, mettiamoci all’opera che dobbiamo prendere i nostri familiari per la gola, ma senza rinunciare al gusto e alla salute.

 

pastiera light
pastiera light

 

Pensavo fosse un’impresa difficile ed impossibile, invece devo dire che è stato molto semplice. Ho utilizzato la mia pasta frolla integrale senza burro e il grano cotto Mariarosa dei F.lli Rebecchi. La cosa positiva è che al suo interno non contiene zucchero aggiunto, ma semplicemente grano, acqua e sale. Di conseguenza può essere utilizzato non solo per i dolci, ma anche per le preparazioni salate e deciderai tu in base ai tuoi gusti quante spezie o dolcificante aggiungere.

Per dolcificante intendo sia ingredienti naturali come miele, sciroppo d’acero, stevia, sciroppo di yacon, d’agave e così via; oppure aromi e flavdrops. Quest’ultimo è ciò che ho utilizzato io per insaporire il ripieno della pastiera light, attenzione però a non eccedere con le dosi altrimenti andrà a coprire tutti gli altri sapori. 

I flavdrops sono degli aromi che vengono utilizzati per insaporire i dolci al posto dello zucchero, senza lattosio, glutine e coloranti. Non hanno calorie, sono facilissimi da utilizzare e super concentrati, difatti ne bastano davvero poche gocce. Personalmente utilizzo i  Fit Drops  della Nu3 (che puoi acquistare sul loro sito scontati del 15% con il mio codice sconto: delicious).

 

pastiera light

 

La Pastiera napoletana è il dolce pasquale per eccellenza, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. I suoi sapori decisi e avvolgenti non fanno innamorare tutti, soprattutto chi non ama i fiori d’arancio e i canditi. Sul web e non solo, si trovano tantissime versioni, c’è chi utilizza lo strutto per realizzare la pasta frolla e chi invece preferisce il burro. La crema all’interno è a base di grano, ricotta, canditi e aromi. In alcune ricette viene frullata per ottenere una crema liscia, in altre vengono addirittura aggiunte gocce di cioccolato e crema pasticcera.

Per la mia versione light ho preferito mantenere i sapori classici: arancia, limone, un pizzico di cannella, vaniglia e acqua di fiori d’arancio. 

Le massaie partenopee la preparano solitamente il giovedì, il venerdì e il sabato santo. 

 

pastiera light

 

Pastiera light a basso contenuto di zuccheri con pasta frolla integrale senza burro

 

INGREDIENTI per 3 monodosi:

Per il ripieno:

  • 190 gr di Grano cotto Mariarosa dei F.lli Rebecchi
  • 85 ml di Latte vegetale di soia o avena
  • 1 Uovo intero medio da circa 50 gr
  • 50 gr di Ricotta vaccina
  • 50 gr di Ricotta di pecora (o tutta ricotta vaccina)
  • 10 gr di Canditi
  • Acqua da fiori d’arancia q.b (ne basta poca)
  • Cannella in polvere 
  • Scorza grattugiata di mezzo limone biologico non trattato
  • Scorza grattugiata di mezza arancia biologica non trattata
  • 1 – 2 Gocce di Fit Drops alla vaniglia – Nu3 acquistabile sul loro sito scontato del 15% con il mio codice sconto: delicious
  • Pizzico di sale

 

PROCEDIMENTO:

  1. Fare la pasta frolla integrale seguendo queste linee guida ⇒ Pasta frolla integrale senza zucchero e burro con farina d’avena
  2. Nel frattempo che il panetto riposa in frigorifero, mettere sul fuoco in una casseruola antiaderente il grano cotto con il latte vegetale e 1 – 2 gocce di fitdrops alla vaniglia. Portare a bollore, quindi abbassare la fiamma e far sobbollire per 15 minuti circa mescolando di tanto in tanto. Spegnere il fuoco e metterlo da parte.
  3. Sbattere l’uovo intero con le scorze grattugiate di limone e arancia, un pizzico di cannella e l’acqua di fiori d’arancio. Versare il composto ottenuto nella crema di grano completamente raffreddata, quindi aggiungere la ricotta vaccina, di pecora, un pizzico di sale, i canditi e mescolare il tutto.
  4. Prendere il panetto di pasta frolla dal frigorifero, stenderlo con il mattarello e ricavare tre cerchi di 1 – 2 cm di diametro più grandi rispetto agli stampi di silicone monodose. Rivestire le formine, bucherellare il fondo e aggiungere il ripieno lasciando qualche millimetro di spazio, non serve arrivare fino al bordo. 
  5. Rimpastare la pasta frolla avanzata, stenderla nuovamente con il mattarello e ricavare le strisce che serviranno come decorazione. Concludere tutte e tre le pastiere light aggiungendo le strisce in diagonale ed infornare a 170* statico per circa 45 minuti. Monitorare la cottura e coprire la superficie qualora fossero troppo dorate.
  6. Una volta sfornate, lasciarle raffreddare completamente. Aggiungere zucchero a velo integrale e servire. 

 


pastiera light
nu3 italia


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Scroll Up