Reiki – La guarigione naturale

27 Febbraio 2018

Reiki – La guarigione naturale

6 Comments

Reiki – La guarigione naturale

Ogni volta che parlo del Reiki ricevo sempre le stesse domande. Che cos’è? In cosa consiste? Lo possono fare tutti? A cosa serve? Proprio per questo motivo ho deciso di scrivere questo articolo, in collaborazione con la mia operatrice Reiki. Ormai sono diversi mesi che mi sono avvicinata a questa “disciplina”, se così vogliamo chiamarla, ma non è la mia prima esperienza. Già tanti anni fa (più di cinque se non sbaglio) andavo da una signora, che conobbi grazie a mia zia, colei che mi ha fatto conoscere questo mondo. 

Non era un periodo facile della mia vita, gridavo ‘AIUTO’ a gran voce (ci tengo a precisare che non c’entra assolutamente niente il discorso alimentazione). Dopo cinque anni mi ritrovo qui, con una maturità diversa e con altre situazioni alle spalle. Non mi vergogno di dire che in questo lasso di tempo ho avuto bisogno di una psicologa per qualche mese, ho praticato yoga per un anno, letto tutti i libri di Osho e fatto massaggi ayurvedici che mi aiutavano a tirar fuori tutte le mie emozioni. Non so se ne hai mai fatto uno, ma ti posso assicurare che in quel momento qualsiasi emozione provi, non riesci a trattenerla. Sono momenti e sensazioni che non si dimenticano. Perché ho fatto tutto questo? Semplice, non trovavo pace. Vuoi per una storia finita male, per l’uomo sbagliato, per un tradimento imperdonabile, per la tua vita che va a rotoli e per l’insoddisfazione professionale. 

 

 

Sogni che non si realizzano, desideri che si perdono per strada, dispiaceri e delusioni continue. Mattone sopra mattone, bastonata dopo bastonata, umiliazione dopo umiliazione, lacrime dopo lacrime. Fino ad arrivare ad un punto un cui si costruisce un muro fra noi e la vita che ci circonda, anzi ti dirò di più, fra noi e la nostra vita. Si, perchè questo cazzo di muro ci impedisce di VIVERE LA NOSTRA VITA, di apprezzare le cose belle, di essere grati per quello che abbiamo, ma soprattutto ci impedisce di GUARDARE. E si finisce così, in un solo secondo, a disprezzare ogni minima cosa di noi stessi. Ma poi arriva quel giorno in cui ti dici BASTA, devo riprendere in mano la mia vita perché io valgo, io merito di essere felice, io posso raggiungere ogni cosa, io posso realizzare ogni mio sogno e desidero. Con costanza, passione e impegno. Devo credere in me stessa.

E per fare tutto questo, mi sono affidata a lei, che oltre ad essere la mia operatrice di Reiki è in primis un’amica, una collega e una confidente. Da quando la conosco la mia vita è cambiata e quando dico che niente accade per caso, CREDETECI. Ho conosciuto Eleonora proprio grazie alla palestra perchè è la compagna di un personal trainer ed è anche colei che mi ha aiutato nella realizzazione di questo Blog. E’ una donna dalle mille risorse. Se vuoi conoscere la sua professione e sapere qualcosa di più, ti lascio il link del suo blog: www.reikiedintorni.it

Adesso è arrivato il momento di lasciare spazio a lei. La ringrazio di cuore per aver accettato la mia proposta e per aver scritto questo articolo per tutti noi. Buona Lettura!

 

Spiegare cos’è il Reiki con poche parole e, possibilmente, “delicious” non è facilissimo, ma ci proverò.

Nella pratica è un metodo di guarigione naturale che si basa sulla canalizzazione e trasmissione di energia (Rei= Energia Universale) principalmente attraverso le mani.

(Ci tengo, a tal proposito, a specificare che questa tecnica non ha niente di magico, ma si impara; negli ultimi anni i benefici sono stati dimostrati da sperimentazioni in ambito medico, tanto che in alcuni ospedali viene praticato come terapia complementare.)

E la prima domanda che sorge spontanea è: “A che cosa serve?”. E qui si apre un mondo!!

Per chi lo pratica, è una tecnica che porta ad un profondo lavoro interiore di consapevolezza e crescita che dura tutta la vita.

Per chi lo riceve, invece, si possono distinguere due grandi categorie: benefici fisici e benefici per la mente.

In entrambi i casi, i trattamenti Reiki inducono un profondo stato di rilassamento, e sono quindi ottimi contro lo stress, con tutti i suoi annessi e connessi. Per quanto riguarda il piano “corporeo”, possono essere di aiuto per:

– problemi di insonnia – stati infiammatori di varia natura – nel recupero post operatorio – diminuzione del dolore – emicrania – rafforzare il sistema immunitario – stimolare la circolazione sanguigna e linfatica – aiutare la rigenerazione dei tessuti – ridurre gli effetti collaterali dei farmaci assunti.

Sul piano mentale:

– aiuta a sciogliere blocchi emotivi e spirituali – porta ad una maggiore consapevolezza di se stessi e dei propri obiettivi/bisogni – è utile per chi soffre d’ansia e attacchi di panico – può aiutare a liberarsi dalle dipendenze emotive e non.

Questi alcuni esempi, ma sono davvero tantissimi i campi di applicazione. Importante è ricordare che per questa terapia è fondamentale il ruolo di chi riceve. Se ci aspetta la bacchetta magica, ecco, non è la strada giusta.

Intraprendere un percorso con questo metodo, specialmente quando si tratta di lavorare nella profondità di se stessi, per sciogliere blocchi emotivi che ci impediscono di avere una vita serena, è un’assunzione di responsabilità e volontà. Il ruolo di terapeuta e ricevente lavorano in modo complementare.

Ecco che anche sulla durata dei trattamenti è impossibile dare una risposta. Ognuno reagisce in maniera diversa e, soprattutto, ognuno di noi è diverso.

Ma, dopo 20 anni di pratica e lo studio che continua ancora oggi, posso dire con assoluta certezza che il Reiki, privo di qualsiasi effetto collaterale e basato, dalla sue origini e nelle sue fondamenta, sulla volontà di tramettere Amore (nel senso ampio del termine) e Benessere, è la “cosa” più bella che abbia conosciuto nella mia vita.

Prima di congedarmi, vi lascio con questa frase di Mikao Usui, lo scopritore del metodo, sperando che vi sia di ispirazione mattutina mentre gustate una delle golose ricette di Cecilia 🙂

Per quanto mi riguarda, ne ho fatto un mantra!

“Quello che sto cercando io non si vede alla luce del sole. Il mondo è pieno di gente triste, chiusa e arrabbiata. Io cerco qualcuno che abbia voglia di far luce nel suo cuore e guarire da ogni sofferenza, e rendere puri e forti la mente, il carattere e il corpo. Se vuoi ascoltare questa lezione, seguimi” – Dr. Mikao Usui –

Se ti va di approfondire, puoi dare un’occhiata qui: www.reikiedintorni.it

Buona Vita!!

Eleonora

 


 

Scegliete in modo intuitivo una tra le seguenti pietre preziose..

 

nu3 italia


6 thoughts on “Reiki – La guarigione naturale”

  • Complimenti per questo interessantissimo articolo. Avevo proprio voglia di scoprire, con semplici parole, di che cosa si trattasse esattamente il Reiki. Grazie per queste delucidazioni e per i chiarimenti inerenti all’argomento.
    Ora vado a curiosare nel sito di Eleonora.

    Infinite grazie Ceci e buona giornata!

  • STU-PEN-DO!!!!!
    Grazie di cuore per aver condiviso con noi il Reiki. Ne avevo già sentito parlare ed era da un po’ che volevo saperne di più. Articolo davvero interessante, non vedo l’ora di andare anche io. Peccato non abitare in zona , perciò ne devo cercare un altro.
    Tu che condividi con noi tutte le tue ricette e la tua energia positiva è fantastico!!! E tranquilla che più storie metti più ci fai felici, almeno a me :)!
    Grazie di cuore.

  • Questo articolo è davvero interessante,ogni giorno guardavo le tue storie in attessa dell’annuncio dell’avvenuta pubblicazione sul blog. Non ho mai sentito parlare di questa disciplina,sto attraversando un periodo anagolo a quello da te citato che hai vissuto e mi hai invogliata a cercare qualcuno che lo pratichi nella mia zona. Grazie mille davvero.

    • Sono felice di esserti stata d’aiuto, niente accade per caso. Fai tesoro di questa tua decisione e non mollare il percorso perchè sarà un bellissimo viaggio verso la scoperta di te stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Scroll Up